Anche questo mese è giunto il momento di segnalarvi qualche interessante evento di stampo eno-gastronomico, ma non solo, che si terranno nel mese di aprile sul Lago di Garda.

Cominciamo con un’iniziativa dedicata agli amanti del pesce di lago e del buon vino: Garda con Gusto, la quinta rassegna enogastronomica del pesce di lago. L’occasione ideale per riscoprire le eccellenze del territorio, la tradizione e la cultura locali, ma soprattutto i prodotti tipici del nostro lago: pesce del Garda, capperi, olio di frantoio, polenta gardesana, formaggi del Garda, vini Lugana e Chiaretto, il tipico dolce Torta Maderno, limoni e cedri del Garda. Per un mese (19 aprile- 19 maggio) si potranno degustare su prenotazione dei menù promozionali potendo scegliere tra le variegate proposte enogastronomiche che ogni ristorante aderente garantirà per tutta la durata della manifestazione.

Sempre di stampo enogastronomico, ma non solo, vi segnaliamo il via di “Arte in Corte Festival, che si terrà fino al 4 maggio a Manerba del Garda: 8 appuntamenti tra eventi enogastronomici, musica, libri, cinema e fotografia. Un evento che vuole promuovere la Valtenesi come terra dell’arte gastronomica e luogo di fruizione ed espressione delle arti in genere, portando a Manerba alcune delle più interessanti realtà dello spettacolo e della cultura nazionale, in una location insolita, quali sono appunto i locali e la corte dell’agriturismo: qui le eccellenze dell’enogastronomia territoriale e nazionale e dell’arte si alterneranno quali protagoniste degli eventi in calendario, dando modo di gustare appieno l’atmosfera del luogo e le  varie proposte.

Infine, per chi non lo conoscesse ancora,  vi ricordiamo che, ogni prima domenica del mese, si tiene in piazza Malvezzi il mercatino dell’antiquariato di Desenzano del Garda. È uno tra i più qualificati mercatini antiquari italiani, dove circa 60 espositori selezionati con oggettistica varia di modernariato e da collezione Da segnalare icone russe del XVIII e del XIX, libri e stampe del periodo del 500, oggetti in avorio, bambole della seconda metà dell’800 francesi, tedesche ed italiane.