Ogni anno, il 22 aprile, esattamente un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera, più di un miliardo di persone partecipano alla “Giornata della Terra” o Earth Day. Da Pechino a Il Cairo, da Melbourne a Londra, da Rio a Johannesburg, da New Delhi a New York, questa celebrazione coinvolge oggi circa 175 Paesi ed ha lo scopo di promuovere e sostenere la salvaguardia ambientale.

Da cinque anni, anche nel nostro Paese è nata l’associazione Earth Day Italia, organizzazione partner dell’Earth Day Network, nata con lo scopo di rafforzare e promuovere questa giornata e le sue finalità su tutto il territorio nazionale, favorendo lo sviluppo di progetti ed iniziative per il pianeta.

Tra i vari eventi di quest’anno ricordiamo il grande concerto a km zero organizzato insieme alla FAO presso il Teatro della Luna di Assago, a Milano, che vede protagonisti Fiorella Mannoia e l’artista algerino Khaled, e che verrà trasmesso in streaming su www.earthdayitalia.org. Il web è protagonista per tutta la giornata anche di una maratona, in cui artisti e personaggi di tutto il mondo si succederanno in video tra testimonianze live e contributi girati in esterna per raccontare la Giornata Mondiale della Terra dai vari meridiani del pianeta. Ad aprire le “danze” sarà il sociologo Zygmunt Bauman, ma ci saranno anche lo chef Heinz Beck, che proporrà le sue “ricette per la Terra” a minimo impatto ambientale realizzate con prodotti italiani a km zero, il ministro dell’Ambiente Corrado Clini e molti altri nomi illustri.