Disintossicare” è un termine spesso abusato, ma che racchiude in realtà  una moltitudine di significati. Dunque, lo utilizzeremo anche noi, ma sottolineando che verrà associato al corpo e alla mente (e se volete lo spirito). Prima di passare al lato più “pratico” di questo argomento, è doveroso fare una premessa: secondo la MCC (medicina classica cinese), infatti, l’uomo è costituito da Jing (essenza), che possiamo dire rappresenta il corpo, Qi (energia) e Shen (spirito). Ciascuno di questi elementi utilizza modi diversi per disintossicarsi, nonostante poi ciascuna “modalità disintossicante” finisca inevitabilmente per condizionare anche le altre.

 

Gli infusi di erbe

Tra le diverse erbe medicinali ve ne sono alcune che sono indirizzate prevalentemente al corpo, quindi a disintossicare l’organismo, altre che hanno un maggiore effetto sul Qi (energia) ed altre ancora che possono concorrere efficacemente a “disintossicare” lo Spirito.

Prepariamo quindi una tisana per ciascuna delle diverse parti che sentiamo maggiormente “intossicate”:

a)      Tisana disintossicante per il corpo: parti uguali di tarassaco, crisantello americano e cardo mariano

b)      Tisana disintossicante per l’energia: parti uguali di malva, angelica e drosera

c)       Tisana disintossicante per lo spirito: passiflora (50 %), biancospino (25 %) e melissa (25 %).

Preparate la tisana portando 150 ml di acqua a bollire, poi spegnete il fuoco e mettete 2 cucchiaini del cocktail di erbe. Lasciate in infusione 10 minuti, filtrate. L’ideale sarebbe berla 3 volte al giorno.

A cura del Prof. Maurizio Corradin – Medico-Chirurgo, Specialista in Medicina dello Sport, Professore a.C. di Fitoterapie e Agopuntura Università di Siena e Presidente del Comitato Scientifico Lefay SPA.