Lefay Resort & SPA Lago di Garda, sorge a Gargnano, nel cuore della Riviera dei Limoni, una zona collinare dal clima favorevole per la coltivazione di un frutto prezioso: il Limone appunto.

A Gargnano infatti, già a partire dal XIII, c’era la più grande concentrazione di coltivatori di limoni, fitto tessuto di serre di grande pregio architettonico e testimonianza della miracolosa simbiosi del lavoro dell’uomo con la ricca offerta della natura.

Il limone presenta molteplici effetti benefici e salutari, viene utilizzato nella cosmesi, come prodotto di bellezza  e come ingrediente di numerose ricette Lefay Vital Gourmet (link a pagina La cucina – sito) – qui sul nostro blog vi abbiamo già presentato il “risotto al rosmarino, limone di Gargnano e tartare di gamberi rossi”.

La parte più utilizzata di questo frutto è il succo che rappresenta fino al 50%  del suo peso, da cui si possono ricavare molteplici bevande come la limonata una bevanda a base di succo di limone, acqua e zucchero e il famoso limoncello.

Oggi vi proponiamo la ricetta di Giuseppe Gandossi, proprietario e infaticabile difensore di una delle pochissime limonaie ancora attive e produttive (ce n’erano 450 sul posto). 

 

Ingredienti:

12 limoni

ml. 800 di acqua

gr. 600 di zucchero

ml. 500 di alcool a 94°

 

 Preparazione:

Sbucciare sottilmente i limoni e porre le bucce in un contenitore ermeticamente chiuso con l’alcool.

Lasciare macerare per 24 ore agitando 3 o 4 volte.

Portare a ebollizione, aggiungere lo zucchero facendolo sciogliere, lasciare raffreddare.

Versare l’alcool  con le bucce nell’acqua zuccherata, filtrare con un colino e travasare in una bottiglia con tappo a tenuta.

Lasciare riposare per almeno 10 giorni e servire a temperatura ambiente.