Il clima mite che accarezza il lago di Garda pressoché tutto l’anno offre agli ospiti del Lefay Resort & SPA Lago di Garda l’opportunità impagabile di godere, in qualsiasi stagione dell’anno, degli splendidi scenari naturalistici che corollano il resort.

Incastonato a mezza collina in un parco di 11 ettari che sovrasta il blu zaffiro del lago sottostante, nel cuore del Parco Naturale dell’Alto Garda, il resort è circondato da boschi profumati di essenze e di immensi uliveti che risplendono di bagliori argentei nella luce del sole, dove compiere lunghe, salutari passeggiate o dedicarsi ad escursioni in mountain bike.

I giardini stessi di Lefay, in particolare, offrono un’autentica esperienza sensoriale dal gusto mediterraneo accogliendo gli Ospiti nella bellezza naturale della proprietà che odora di lavanda, melissa, agrumi profumati di sole, lago e di quella joie de vivre che contraddistingue ogni proposta del Lefay.

Un percorso running di 2 Km che si snoda sulla collina e si inoltra in boschi profumati e un circuito benessere con 8 stazioni per migliorare il proprio tono muscolare sono il completamento ideale dei giardini terapeutici di Lefay che conducono gli Ospiti a 5 diverse postazioni costruite in armonia con la simbologia della Medicina Tradizionale Cinese, una delle componenti principali del noto, pluripremiato Lefay SPA Method per una remise en forme complessiva che diventi un vero momento di benessere globale.

Secondo i dettami classici di quest’antica disciplina orientale sono stati, infatti, ideati, realizzati e corredati 5 luoghi di sosta dove l’individuo può ritrovare il proprio equilibrio energetico attraverso la meditazione ed un dolce risveglio muscolare.

Il Dragone Verde rappresenta l’Est ed il risveglio della natura, la primavera, l’alba della vita e chiede che, a questa sosta, siano praticati lievi esercizi di stretching; la Fenice Rossa guarda a Sud e simboleggia l’estate, la pienezza della Vita, il punto di massimo fulgore dell’energia corporea: lo staff dei terapisti Lefay Vi raccomanderà di praticare Tai Chi e Qi Gong sotto le sue ali.

Il Centro, a metà del percorso, Vi sorprenderà con il giallo luminoso dei girasoli e dei limoni che Vi inebrieranno con il loro profumo puro, per accompagnarVi verso Ovest, dove è posta la Tigre Bianca, il luogo dove meditare odorando il profumo degli alberi di eucalipto eseguendo rilassati esercizi di yoga e Qi Gong.

La Tartaruga Nera, rivolta a Nord, vi condurrà infine in un viaggio nel Vostro io più intimo: l’assoluta assenza di distrazioni sensoriali favorirà un colloquio molto personale alla (ri)scoperta di Voi stessi, mettendovi nella giusta predisposizione per raggiungere un momento di autentico, profondo, appagato benessere.